Comunicati i primi svincolati a cui seguiranno i restanti senior. Contro la Puteolana in campo la formazione juniores.

Mario Titone, trasferitosi al Matera

Mario Titone, trasferitosi al Matera

Tanto tuonò che piovve. Questa volta il presidente del Bisceglie, serie D girone H Nicola Canonico ha dato seguito alle minacce di qualche giorno fa e ha iniziato a svincolare i calciatori smontando di fatto la squadra costruita ad inizio stagione. Per domenica si prevede che scenderanno in campo i giovani della Juniores.

Questo il comunicato apparso sul sito nerazzurro:

L’ A.S.Bisceglie calcio 1913 comunica in data odierna che non faranno più parte dell´organico per il proseguo della stagione agonistica i seguenti calciatori:

Michelangelo Papasidero, 1981 difensore
Daniele Fiorentino, 1988 Centrocampista
Francesco Lisi, 1988 centrocampista
Angelo Logrieco, 1986 centrocampista
Antonio Croce, 1986 attaccante
Mario Titone, 1988 attaccante (trasferitosi al Matera)
Armando Visconti, 1989 attaccante

Nelle prossime ore inoltre, verranno svincolati i rimanenti senior facente parte dell’attuale rosa.


In merito alla notizia apparsa su alcuni organi di informazione riguardo il passaggio del portiere classe 1995 Salvatore Iurlo all’ Andria, la società smentisce tale notizia essendo l´atleta ancora un tesserato del Bisceglie Calcio.

La squadra che comporrà il nuovo Bisceglie sarà composto dagli under dell´attuale organico, rimpinguato da alcuni atleti provenienti dalla formazione juniores nazionale allenata da mister Carlo Prayer.

Al timone della squadra continuerà ad esserci il tecnico Sig. Giancarlo Favarin.

Il tecnico pisano, che guiderà oggi la seduta di allenamento allo stadio “Ventura”, ha così confermato la sua volontà di proseguire la sua avventura a Bisceglie: “Sono un tipo abituato a non mollare mai, anche nelle situazioni più difficili – afferma con fermezza il cinquantacinquenne trainer- .
Cercherò di raddoppiare il mio impegno e il mio lavoro affinchè il Bisceglie possa mantenere la serie D.
Non sarà un impegno facile, ma ce la metterò tutta. Spero che la tifoseria e coloro che hanno davvero a cuore il Bisceglie calcio ci siano vicini e ci sostengano. Il gruppo è giovane e il sostegno della tifoseria è fondamentale.”

Intanto sul fronte societario nessuna novità sull´ingresso di possibili imprenditori pronti a rilevare la situazione e a contribuire alla possibile salvezza del club nerazzurro