Occasione sprecata per i campani che mancano il riaggancio alle zone alte della classifica. Il Bologna prima sogna poi recrimina

Robert Acquafresca

Robert Acquafresca (foto: bolognafc.it)

Il Napoli non va oltre al pareggio nel Monday Night della 18esima giornata di serie A contro il Bologna. Gli azzurri non hanno offerto una bella prestazione ed i rossoblu avrebbero potuto anche portare a casa l’intera posta in palio se non fosse per un rigore piuttosto dubbio fischiato per mani di Perez in conseguenza di un tiro rimpallato dalla difesa rossoblu.

Gli uomini di Pioli vanno in vantaggio al quarto d’ora di gioco del primo tempo grazie ad un bel inserimento di Acquafresca che beffa l’intera difesa napoletana dopo un assist perfetto di Pulzetti. Il Napoli è in difficoltà anche perche non riesce a sfondare il muro eretto dal Bologna che pensa solo a difendere. Nella ripresa il tema tattico è lo stesso: Napoli in attacco e Bologna in difesa. Al 25′ arriva l’episodio del rigore che Cavani trasforma agevolmente. Sulle ali dell’entusiasmo Mazzarri inserisce anche Vargas ma è dei rossoblu l’ultima occasione della gara con Di Vaio che al momento della battuta a rete viene anticipato dalla difesa.

Enrico Tassotti