Previo comunicato ufficiale, la S.S. Juve Stabia S.p.a. smentisce categoricamente qualsiasi patto riguardo il ‘Menti’ con i vertici del Sorrento Calcio.

i Presidenti Manniello-Giglio, alla giuda delle Vespe dal 2008 (foto dalla rete)
i Presidenti Manniello-Giglio, alla giuda delle Vespe dal 2008 (foto dalla rete)

In un chiaro e forte comunicato ufficiale chiarificatore, la S.S. Juve Stabia S.p.a. smentisce che i Presidenti della S.S. Juve Stabia Giglio e Manniello avrebbero incontrato i vertici del Sorrento Calcio per proporre l’ utilizzo dello stadio ‘Romeo Menti’ per le partite casalinghe della squadra costiera per la stagione sportiva 2012/13 in cambio di un “lauto ritorno economico” da parte dello sponsor MSC riguardo il ‘Menti’ con i vertici del Sorrento Calcio.

Di seguito, il comunicato ufficiale della Società:

“In riferimento a quanto pubblicato in data odierna da alcuni portali d’ informazione, in cui si afferma che i Presidenti della S.S. Juve Stabia Giglio e Manniello avrebbero incontrato i vertici del Sorrento Calcio per proporre l’utilizzo dello stadio Romeo Menti per le partite casalinghe della squadra costiera per la stagione sportiva 2012/13 in cambio di un “lauto ritorno economico” da parte dello sponsor MSC, la S.S. Juve Stabia S. p. A., nello smentire categoricamente questa notizia, rende noto che non vi è stato né ci potrà mai essere alcun incontro su tale argomento. Sorprende, purtroppo, la fantasiosa supposizione giornalistica e la superficialità nel divulgare notizie del genere.

Occorre precisare, che l’impianto sportivo Romeo Menti è di proprietà del Comune di Castellammare di Stabia e quindi non rientra nelle competenze della Società Juve Stabia concedere autorizzazioni per il suo utilizzo. Inoltre, non rientra assolutamente nello stile della S.S. Juve Stabia e dei Presidenti Giglio e Manniello proporre a chicchessia alcun tipo di accordo economico dal sapore di baratto o peggio di ricatto.

La S.S. Juve Stabia, nel diffidare chiunque dal diffondere notizie del tutto prive di fondamento, si riserva di adire le vie legali qualora si perpetrasse in tali pubblicazioni lesive per il buon nome della Società e dei Presidenti Giglio e Manniello.”

S.S. Juve Stabia S.p.a.

 

Mario Miccio