Si giocherà al “Simonetta Lamberti” di Cava la prima delle due sfide contro i portoghesi, il replay giovedì 13 settembre ore 11 a Torre Annunziata.

Italia-Portogallo u19 (Michael Iuzzino/TuttoCalciatori)

Italia-Portogallo U19 (Michael Iuzzino/TuttoCalciatori)

Dopo la presentazione dell’ evento, tenutasi lunedì scorso presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città di Cava, è arrivato il momento di scendere in campo.

E’ infatti prevista per domani martedì 11 settembre, ore 15, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni la prima delle due sfide amichevoli che inaugureranno la marcia di avvicinamento alle fasi di qualificazioni all’Europeo di categoria delle due nazionali in una doppia sfida dal sapore e dal fascino internazionale. Vi sarà anche un replay della medesima gara programmato per giovedì 13 settembre, ore 11, allo stadio “Alfredo Giraud” di Torre Annunziata.

Prima del match di domani, è previsto in mattinata un convegno tenuto da Arrigo Sacchi in persona, attuale Coordinatore Tecnico delle Nazionali Giovanili della Figc: ‘Differenze tra il calcio giovanile italiano e il calcio giovanile europeo‘ il titolo del convegno che si svolgerà presso i saloni dell’ Hotel “Holiday Inn” di Cava de’  Tirreni al quale parteciperà anche uno degli organizzatori e ideatore della “Giornata azzurra”, l’ex calciatore Enrico Maria Amore attualmente osservatore per il Parma.

Contattato dalla nostra redazione, Enrico si è subito mostrato entusiasta e disponibile nell’illustrarci l’evento:


“E’ un piacere ed un onore, per me, rendermi utile per la Città di Cava de’ Tirreni ed essere riuscito a portare un evento di grande importanza mediatica nella città metelliana – spiega Enrico – essendo nato qui sono anche molto legato a questa terra. Abbiamo ricevuto parecchie richieste di accrediti da molti allenatori, domani ci aspetta una gran giornata che verrà bissata giovedì prossimo, quando a Torre Annunziata ci sarà il replay della sfida fra Italia e Portogallo.

Ci aspettiamo sicuramente una risposta importante da parte di stampa, tifosi ed appassionati metelliani; ci tengo inoltre a ringraziare il sindaco di Cava per la disponibilità e sensibilità mostrata portando a compimento tale evento, importantissimo ai fini della visibilità per la città di Cava de’ Tirreni a livello internazionale.”

Mario Miccio