Juve Stabia e Sassuolo pareggiano nel turno infrasettimanale del campionato cadetto. A Berardi risponde Jidayi

Le pagelle di Juve Stabia - Sassuolo (TuttoCalciatori)

Le pagelle di Juve Stabia – Sassuolo (Mario Miccio/TuttoCalciatori)

Castellammare di Stabia (NA), 19/03/2013   Finisce in parità la sfida fra la Juve Stabia e la capolista Sassuolo nel turno infrasettimanale del campionato cadetto. Un 1-1 che soddisfa pienamente il Sassuolo sceso a Castellammare senza particolari ambizioni di vittoria mentre per la Juve Stabia una buona prestazione culminata con un punto che fa sicuramente morale.

La Partita   Una bella Juve Stabia da vita ad un match gagliardo anche se non particolarmente entusiasmante complice l’atteggiamento passivo del Sassuolo che tiene sempre 10 uomini dietro la linea della palla. Le azioni più nitide non a caso sono tutte di marca stabiese con Zito, pericolosissimo il suo inserimento non sfruttato a dovere.

Ancora Zito pericoloso prende un palo clamoroso sul finale di primo tempo. Nella ripresa la musica non cambia ma è paradossalmente il Sassuolo a passare in vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Berardi che beffa il poco reattivo Nocchi. Le Vespe, sotto nel punteggio, non ci stanno e provano il forcing finale nella speranza di agguantare quantomeno un pareggio; pareggio che arriva allo sacedere di gara grazie all’inserimento di William Jidayi che fa esplodere di gioia il “Menti”.

Le pagelle:

Nocchi 5; è gravemente colpevole sull’innoquo calcio di punizione di Berardi che lo beffa in modo goffo. Il resto è ordinaria amministrazione

Scognamiglio 6; torna titolare dopo la tribuna contro l’Ascoli. Da manforte con fisicità al reparto arretrato

Figliomeni 6,5; solita partita attenta del centrale calabrese. Tiene in mano le redini della difesa stabiese con la solita autorità

Baldanzeddu 6; spinge un po’ meno di quanto ci si aspettasse nonostante un Sassuolo non irresistibile. Partita di contenimento più che di spinta

Dicuonzo 6,5; buonissima la prova di Dicuonzo che annulla Troianiello. Suo l’intervento di pulizia su Berardi spedito in porta

Caserta 6; il capitano delle Vespe disputa soltanto la prima frazione di gioco abbastanza al di sotto delle sue qualità. Sostituito nella ripresa dal Suciu (dal 1′ s.t. Suciu 5,5; senza infamia e senza lode la prova del centrale di centrocampo stabiese. Non riesce ad entrare bene nel match)

Mezavilla 6,5; gioca in marcatura stressa su Troiano, l’uomo che avrebbe dato qualità alla manovra del Sassuolo. Partita dinamica fino alla sua sostituzione per infortunio al ginocchio; nulla di grave (dal 14′ s.t. Jidayi 7; entra in campo alla grande spaccando il match. Sigla la rete del meritato pareggio festeggiato da tutti i compagno)

Doninelli 6;  disputa ancora una buona partita nonostante le punte non assistano appieno il suo tipo di gioco. Meno preciso di altre uscite

Acosty 6,5; è decisamente l’uomo che crea la superiorità numerica saltando costantemente l’uomo. Ha il merito di essere l’assist-man in occasione della rete del pareggio di Jidayi. Rischia di fare un gran goal che Pomini gli nega con un intervento super


Zito 5,5; ha soltanto bisogno di continuare ad essere incitato ed invogliato il giovane attaccante colored delle Vespe. Sicuramente non disputa una grande partita ma, al momento, sembra che di più non possa dare (dal 36′ s.t. Cellini s.v.)

Verdi 5,5; gioca punta centrale nel tridente con Zito ed Acosty. Ruolo inedito per il giovane esterno di fantasia che prova comunque a fare gioco dandosi parecchio da fare. Sicuramente gioca meglio delle partite precedenti

 

Sassuolo: Pomini, Longhi, Manganelli, Antei, Troiano, Terranova, Pavoletti (dal 42′ s.t. Frascatore), Chibsah (dal 12′ s.t. Gazzola), Laverone, Troianiello (dal 15′ s.t. Boakye), Berardi . A disposizione: Pigliacelli, Laribi, Marzorati, Catellani. All. Eusebio Di Francesco

 

Tabellino

Juve Stabia (4-3-3): Nocchi; Scognamiglio, Figliomeni, Dicuonzo, Baldanzeddu , Mezavilla (dal 31′ s.t. Jidayi), Caserta (dal 1′ s.t. Suciu), Doninelli, Verdi, Zito (dal 36′ s.t. Cellini), Acosty. A disposizione: Seculin, Martinelli, Agyei, Improta. All. Piero Braglia

Sassuolo (4-3-3): Pomini, Longhi, Manganelli, Antei, Troiano, Terranova, Pavoletti (dal 42′ s.t. Frascatore), Chibsah (dal 12′ s.t. Gazzola), Laverone, Troianiello (dal 15′ s.t. Boakye), Berardi . A disposizione: Pigliacelli, Laribi, Marzorati, Catellani. All. Eusebio Di Francesco

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi

Assistenti: Vincenzo Manna di Isernia e Valerio Pegorin di Latina

IV Ufficiale: Luigi Nasca di Bari

O.A: Andrea Rosario Carlucci di Molfetta

Ammoniti: Antei, Troiano (SA); Doninelli, Mezavilla, Figliomeni, Jidayi, Baldanzeddu (JS)

Angoli: 6 – 1

Recupero: 0′ (pt), 4′ (st)

Marcatori: 25′ s.t. Berardi (SA); 45′ s.t. Jidayi (JS)

Note: Giornata fredda. Terreno di gioco in discrete condizioni

 

Mario Miccio