Il padre di Gabriele Sandri, Giorgio, si sfoga su Facebook una volta appresa la notizia che Seedorf sarà il nuovo tecnico del Milan.

Giorgio Sandri

Giorgio Sandri (foto dal web)

Correva l’anno 2007, quando Gabriele Sandri fu ucciso mentre andava a guardare una partita della sua squadra del cuore, la Lazio. Quell’ 11 novembre molte partite furono rinviate, tra cui Atalanta-Milan. Prima dell’interruzione del match Clarence Seedorf fu l’unico a rifiutarsi di indossare la fascia nera di lutto al braccio adducendo come spiegazione: “Non abbiamo indossato il lutto per la morte del fratello di Kaladze non mi sembra giusto indossarlo per una persona che non conosciamo e che non sappiamo perché è morta”.


Per questo motivo il padre di Gabriele Sandri, appresa la notizia dell’ingaggio da parte del Milan di Seedorf come allenatore, ha reagito di istinto scrivendo uno stato su Facebook: “Allegri sostituito sulla panchina del Milan da Seedorf… Seedorf chi?”, per poi aggiungere successivamente: “Ho sentito la notizia dell’arrivo di Seedorf, è stato un raptus di rabbia. Il Milan portò il lutto, lui si rifiutò. E’ stato un campione, non voglio considerarlo come persona. Sensibilità zero”.

 

Nicola Mirone