La Lega ha assegnato l’autorete al difensore del Sassuolo negando la doppietta al calciatore della Lazio.

Paolo Cannavaro del Sassuolo (foto dalla rete)

Paolo Cannavaro del Sassuolo (foto dalla rete)

La decisione di assegnare un gol ad un calciatore o un autogol ad un altro può cambiare gli equilibri per i giocatori di fantacalcio. Dopo la decisione della Lega Calcio di A di imputare il gol del 3-2 della Lazio sul Sassuolo a Paolo Cannavaro (autogol) piuttosto che a Stefan Radu (avrebbe realizzato doppietta), avrà scontentato chi aveva il difensore partenopeo in squadra e naturalmente anche chi aveva il laziale.

La Lega ha richiamato “il criterio 1B” per l’assegnazione dei gol dubbi che recita “Un giocatore devia nella propria porta un tiro, un cross o un passaggio di un avversario non indirizzato nello specchio della porta”.

Noi vi proponiamo il video del gol così potrete farvi una vostra idea: