Il giocatore è irrintracciabile

Pietro Iemmello

Pietro Iemmello

Nel calcio ci sono tante storie e curiosità. Una recente, delle più clamorose, riguarda Pietro Iemmello, 23enne attaccante calabrese, che sta facendo parlare di sè in maniera pari o superiore alle sue qualità calcistiche, che indubbiamente possiede, ma di cui ha decisi di non avvalersi per balzare alle cronache di questa estate. Almeno non le mostrerà a Lanciano, club con il quale non vuole assolutamente giocare nonostante l’opportunità dela Serie B, tanto da abbandonare la scorsa settimana il ritiro degli abruzzesi. Il giocatore sperava nel suo ritorno al Foggia col quale nella passata stagione ha disputato un grande campionato con 16 reti in 35 presenze. Un desiderio tanto forte da fargli decidere di rompere unilateralmente con la società frentana che ora, inevitabilmente, lo considera fuori rosa ed è pronta a rescindere il contratto per le inadempienze del giocatore.


Il Foggia, però, come il Lanciano non ha notizie del ragazzo, scomparso da giorni e irreperebile. Neanche lo Spezia, società proprietaria del cartellino che lo aveva ceduto in prestito per l’imminente stagione, ha sue notizie. Cosa farà Iemmello? Costa sta pensando e facendo al momento. La sua prossima destinazione e il fatto stesso che possa tornare a giocare a breve sono aspetti molto dubbi. L’attaccante è venuto meno a un accordo sottoscritto e da cui si è tirato indietro nella maniera meno contemplata. La Virtus Lanciano non ha digerito l’accaduto e pure il Foggia che sperava nel suo ritorno per sistemare l’attacco e dargli ancora una maglia da titolare non sembra più davvero interessato, o almeno non è in cima alla lista degli obiettivi. I pugliesi infatti stanno spingendo con la Salernitana per avere il brasiliano Calil. Tutto però può accadere. La fuga per amore dei satanelli potrebbe anche riportare Iemmello e il Foggia assieme. Staremo a vedere. Seguiranno aggiornamenti.