Un pilastro dei biancocelesti potrebbe andarsene

Stefano Pioli

Stefano Pioli

La Lazio deve digerire ancora la sconfitta in Supercoppa e deve proiettarsi alla doppia delicata sfida con il Bayer Leverkusen per accedere ai gironi della prossima Champions League. La tranquillità però nell’ambiente biancoceleste è scossa dalle parole di uno dei leader della squadra di Pioli. “Non so se resterò” ha detto il regista argentino Lucas Biglia.

Il centrocampista è al centro dell’interesse di molte squadre importanti. Il malumore manifestato alla vigilia della gara di Supercoppa Italiana ha alimentato l’interesse delle pretendenti. Lotito sta lavorando al rinnovo del contratto di Biglia già da diverse settimane, per estenderlo fino al 2020.

L’impressione è che il giocatore voglia rialzare la posta, dato che già quando si trovava in Cile con la sua nazionale per la Copa America scalpitava per ottenere un rinnovo alle cifre che le altre estimatrici possono assicurargli. Il suo agente tempo fa aveva già incontrato la società capitolina senza trovre un accordo. Su di lui ci sono Monaco, Real Madrid e United, espressamente richiesto da Van Gaal. Galacticos e red devils offrono 3,5 milioni di ingaggio all’argentino, un tetto che alla Lazio non può essere raggiunto. Per averlo, però, servono 40 milioni, stando alla valutazione data da Lotito al centrocampista. La frattura però si è aperta e il giocatore non sembra voler sposare in ogni caso il progetto biancoceleste. Molto probabilmente dipenderà dalla qualificazione o meno alla prossima Champions.