Il mercato è appena terminato, ma fioccano già indiscrezioni in vista di gennaio.

Calciomercato (foto: www.hallysports.com)

Calciomercato (foto: www.hallysports.com)

Il calciomercato è terminato lo scorso lunedì. Ljajic, Melo e Telles all’Inter, Hernanes alla Juve. Gli ultimi botti. Ora la parola passa al campo. Finalmente si parlerà di altro. Macchè, niente di più falso. Il mercato non muore mai, il mercato è sempre presente. Pensare di liberarsene definitivamente suona come un puro e classico pensiero utopistico. E così, mentre l’estate sta finendo e l’autunno incombe, fioccano già le prime indiscrezioni per un Gennaio che ci appare neppure troppo lontano.

Via, si parte. Hamsik alla Juve si farà? No, zero possibilità. Eder all’Inter si riapre? No, rinnova con la Samp. Napoli-Soriano? Può darsi. Il Milan lo prende il centrocampista dopo Natale? Molto probabile, con Witsel sempre in cima alla lista. Lavezzi finalmente torna nel nostro campionato? Più si che no, con un derby d’Italia all’orizzonte.

Finito qui? Assolutamente. La raffica di indiscrezioni vede anche Biglia vicino alla Premier e al rosso United, Floccari già d’accordo con il Cesena e Marotta con le antenne drizzate in direzione Monaco di Baviera: Benatia non è affatto tramontato. Restando in tema di difensori, Mexes ha già un piede nel centro storico fiorentino e il capitano-panchinaro Ranocchia potrebbe presto attraversare il Naviglio con in spalla uno zaino carico di residue speranze europee.

Occhio però anche agli addii: Zaza e l’Arsenal fanno già prove di matrimonio, mentre il Barça (che potrà tornare a fare mercato) segue Candreva e Berardi. E qui occhio, perchè gli ammiccamenti blaugrana fanno sempre paura. Del resto, è sempre dura resistere ad un richiamo ricco di così tanto fascino. Assodato.

Ma come nasce l’idea catalana sul Domenico nostrano? La stella del Sassuolo (ma ancora sotto il controllo juventino) sarebbe stata individuata come la mossa perfetta per sostituire uno come Pedro Rodriguez. Futuro già scritto per lui, dunque? Calma, siamo solo a settembre. Il mercato è appena finito. Almeno così vogliono farci credere…

Giuseppe Marzetti