Sognano i calabresi, Donnarumma ancora in rete.

Ante Budimir, attaccante del Crotone

Ante Budimir, attaccante del Crotone

Il Crotone batte la Ternana ed è secondo in classifica, a meno uno dal Cagliari capolista; il Cesena porta via un punto da Vicenza, Donnarumma salva la Salernitana. Non mancano i risultati a sorpresa nel sabato pomeriggio della Serie B, con otto partite in contemporanea valide per la 14ª giornata.

Vola la squadra calabrese, che sogna una storica promozione: soffre per un tempo, poi nella ripresa sbaglia addirittura un rigore con Budimir in undici contro nove (espulsi Masi e Meccariello); i padroni di casa insistono e trovano il vantaggio con Barberis al 76′, per poi chiudere il conto dieci minuti più tardi con Budimir. Nel recupero, c’è gloria anche per Sabbione: finisce 3-0.

VICENZA-CESENA – Dopo due sconfitte, il Cesena riesce almeno a non perdere in casa del Vicenza. Finisce 1-1 al Menti: vantaggio dei romagnoli con Caldara al 28′ e pareggio veneto con Galano al 41′.

PRO VERCELLI E PERUGIA OK – Respirano Perugia e Pro Vercelli, che si allontanano dalla zona caldissima della classifica battendo rispettivamente Brescia e Como in casa. Allo stadio Curi, la squadra di casa passa in vantaggio con Belmonte dopo un quarto d’ora, poi raddoppia al 30′ con Parigini, e approfitta dell’espulsione del bresciano Venuti. Rondinelle sfortunate in chiusura di primo tempo: Geijo, solo davanti a Rosati, centra il palo. Nella ripresa, il rigore di Ardemagni e Zapata fissano il risultato sul 4-0.  Chiude il conto anche la Pro Vercelli nei primi 30 minuti, grazie alle reti di Germano (11′) e Mustacchio (31′): è 2-0 il risultato finale.

LE ALTRE – Si salva nei minuti finali la Salernitana, che pareggia in casa del Latina 2-2. Vantaggio di Corvia in chiusura di primo tempo (44′) e raddoppio di Acosty al 68′; la squadra granata riapre la gara con Donnarumma al 74′, che all’ 89′ trova un altro gol pesantissimo, quello che vale il punto. Vittorie preziose per Trapani (2-1 al Modena) e Novara (1-0 allo Spezia, sempre più nei guai). Per i siciliani segnano Citro (7′) e Montalto (73′), con momentaneo pareggio canarino firmato da Belingheri (74′). Al Novara, invece, basta l’acuto di Galabinov (43′).

Finisce in parità (1-1) la sfida tra Entella e Lanciano. Sbloccano gli ospiti con Di Cecco (28′), pari dei liguri con il solito Caputo, che realizza un calcio di rigore al 70′ e salva i suoi da una brutta sconfitta. Chiude il turno il Cagliari, impegnato lunedi sera in casa contro l’Ascoli.

fonte: www.tuttosport.com