Presentata l’offerta di acquisto da parte dell’imprenditore Delle Piane a dieci minuti dalla scadenza dell’asta fallimentare. Grande impegno anche del tecnico Ninni Corda.

Ninni Corda

Ninni Corda

Alla fine i tifosi del Savona (II Divisione girone A) possono tirare un sospiro di sollievo: la loro squadra potrà continuare la sua storia. Alle 17.20 di ieri (il termine era fissato 10 minuti più tardi) si sono presentati il Cav. Delle Piane, accompagnato dal tecnico Ninni Corda, a presentare l’offerta di acquisto della società. A darne notizia è stato lo stesso tecnico sardo che ha dichiarato: “Ringrazio il Cav. Delle Piane e la compagine che lo affianca: senza di loro oggi il Savona non esisterebbe più; la città e la tifoseria dovranno essere sempre grati.

Ringrazio, ovviamente, i tifosi per quello che hanno fatto per rendere possibile questo miracolo. Voglio fare un grosso elogio alla squadra e allo staff tecnico che si è decurtato gli stipendi del 30% per rendere possibile la chiusura della trattativa: hanno dato alla città e a tutti la dimostrazione che i calciatori non sono dei mercenari. I ragazzi stanno disputando un campionato straordinario e non potevamo deluderli”.

A confermare il buon fine dell’operazione è anche il curatore fallimentare designato, il Dott. Alberto Marchese, che ammette che il tutto si è risolto proprio negli ultimi minuti: ” Ho dovuto aspettare davvero fino all’ultimo. I termini per presentare l’offerta scadevano alle 17:30 e fino alle 17:20 non ho avuto la benchè minima notizia, poi sulla porta si sono presentati il Commendator Delle Piane insieme al tecnico Ninni Corda e lì ho potuto tirare un sospiro di sollievo.  Confermo che l’offerta presentata è stata di un euro. Ma la cosa più importante è aver trovato una soluzione che potesse soddisfare tutti”.