Secondo pareggio consecutivo al Partenio-Lombardi per l’Avellino. La Paganese porta a casa un meritato punto. Castaldo illude i biancoverdi che vengono ripresi da Girardi nel concitato finaleNella galleria fotografica la fotocronaca del match!

Avellino-Paganese

Castaldo(24')-Girardi(87') e il derby Avellino-Paganese finisce 1-1

Seconda gara interna stagionale e secondo pareggio per l’Avellino di Rastelli che, dopo la vittoria esterna contro la Carrarese, fallisce una grossa occasione per restare in scia al Perugia capolista. Per i lupi il “Partenio-Lombardi” comincia ad essere un tabù, la vittoria (in campionato) manca dalla gara contro il Foggia (vinta per 4-0) dello scorso 18 Marzo. I lupi commettono tantissimi errori contro la Paganese, complice anche qualche decisione errata di Rastelli.

Il tecnico partenopeo sorprende tutti e schiera nella zona nevralgica del centrocampo una coppia baby, AngiulliPanatti, con Massimo in panca e D’Angelo addirittura in tribuna; una mossa che, al termine del match, si rivelerà sbagliatissima visto che la Paganese in quella zona del campo ha comandato il match dall’inizio alla fine. In attacco il tecnico opta per la coppia BiancolinoCastaldo.

CASTALDO GOAL E IL PARTENIO-LOMBARDI DIVENTA UNA BOLGIA – Il match, bellissimo sugli spalti (soprattutto dal lato biancoverde), è abbastanza bloccato in campo, dove le due squadre cercano di scoprirsi poco e quindi creano pochissimo. Come un fulmine a ciel sereno arriva il bel vantaggio biancoverde. Minuto 24’ cross di Millesi, sponda aerea di Biancolino e destro al volo di prima intenzione di Castaldo che batte Marruoco e fa esplodere il Partenio-Lombardi. Dopo il goal l’Avellino commette l’errore di abbassarsi troppo e consegnare le chiavi del match alla Paganese che dimostra tutta la sua forza anche se riesce a rendersi pericolosa in diverse occasioni (strepitoso Fumagalli in un paio d’interventi decisivi) ma non trova mai la via della rete.


LA SVOLTA DEL MATCH CON IL ROSSO A MILLESI. NEL FINALE IL PARI DI GIRARDI – l’Avellino soffre ma sembra riuscire a resistere. Al minuto 77’ Millesi entra duro sull’ex Calvarese: il direttore di gara Minelli estrae il secondo giallo per il capitano dei lupi nel giro di 5 minuti  e lo manda anzitempo sotto la doccia. Per l’Avellino è un duro colpo. Grassadonia allora ci prova: fuori Pepe (difensore) e dentro Girardi (attaccante). La mossa del tecnico azzurrostellato si rivela vincente: 87’ cross dalla destra di Calvarese e Girardi di testa anticipa i difensori biancoverdi e batte Fumagalli per il goal del pari.

ALTRI DUE ROSSI: GIRARDI ED HERRERA – La partita diventa a questo punto incandescente. Nel concitato finale Minelli estrae altre due volte il cartellino rosso, prima per Girardi (89’) che colpisce con una gomitata Fabbro e poi per Herrera (93’) per un’entrataccia da dietro. La gara a questo punto è praticamene finita anche se, all’ultimo secondo, Romondini serve un pallone d’oro a Orlando (in tuffo di testa va vicino al 2-1) che, sfiorando il goal, mette i brividi agli oltre 4000 tifosi biancoverdi presenti al Partenio-Lombardi.

Brutto pari per i biancoverdi e prestazione sottotono proprio nella settimana che porta ad un altro e più sentito derby, quello contro il Benevento che, espugnando il “Ceravolo” di Catanzaro, supera proprio l’Avellino in classifica. A Benevento, quindi, per il riscatto senza due pedine importanti come Herrera e Millesi e con la consapevolezza che ci vuole un altro Avellino soprattutto sotto l’aspetto mentale.

Il tabellino del match:

AVELLINO-PAGANESE 1-1
MARCATORI: 24′ Castaldo (A), 87’ Girardi (P).

AVELLINO (4-4-2): Fumagalli; Bittante, Giosa, Fabbro, Pezzella (50’ Bianco); Catania (76’ Herrera), Angiulli, Panatti (59’ Massimo), Millesi; Biancolino, Castaldo. A disp.: Di Masi, Zappacosta, Bariti, De Angelis. All.: Rastelli.

PAGANESE (3-5-2): Marruocco; Fusco, Fernandez, Pepe (78’ Girardi); Calvarese, Soligo, Romondini, Neglia (59’ Scarpa), Nunzella; Tortori, Fava (69’ Orlando). A disp.: Robertiello, Puglisi, Ciarcià, Franco. All.: Grassadonia.

ARBITRO: Minelli di Varese.Guardalinee: Calò e Grillo.

Ammoniti: Angiulli (A), Fabbro (A), Giosa (A), Soligo (P), Pepe (P), Nunzella(P)
ESPULSI: 77’ Millesi (A); 89’ Girardi (P); 93’ Herrera (A).

PIETRO ESPOSITO