Tavano e Saponara rimontano l’ iniziale vantaggio di Caserta

Le pagelle di Juve Stabia - Empoli (TuttoCalciatori)

Le pagelle di Juve Stabia - Empoli (TuttoCalciatori)

Castellammare di Stabia (NA), 24/11/2012 L’Empoli espugna il ‘Menti’ di Castellammare superando, in rimonta, la Juve Stabia per 2-1. Di Tavano e Saponara le reti degli ospiti mentre Caserta sigla il provvisorio vantaggio delle Vespe. Juve Stabia che perde il quarto posto della classifica e che nel prossimo turno, nuovamente fra le mura amiche, se la vedrà contro il Cittadella.

 

Le pagelle:

Nocchi 7; strepitoso sul colpo di testa di Maccarone nel primo tempo e su Ciccio Tavano lanciato a rete sempre nella prima frazione. Cerca di opporsi sulle due reti ospiti senza successo

Dicuonzo 7; uomo ovunque della retroguardia gialloblè, dalle sue parti non passa nessuno e non disdegna nemmeno qualche azione in fase offensiva

Scognamiglio 5,5; resta il baluardo difensivo in assenza di Figliomeni e cerca, con fatica, di contenere un irreprensibile BigMac Maccarone riuscendone spesso e volentieri a limitarne la pericolosità

Murolo 5,5; non offre le garanzie di Figliomeni e non riesce a tamponare le avanzate di Tavano&co.


Maury 5; non è il caso di colpevolizzare uno specifico giocatore quando ad aver sbagliato risulta essere un intero pacchetto arretrato la sua partita sia decisamente insufficiente

Cellini 6; nonostante l’impegno il goal tarda ad arrivare, prestazione tutta cuore e grinta (dal 67′ Improta 5,5; nemmeno il tempo di entrare che si fa ammonire per aver toccato il pallone con una mano. Non offre spunti degni di nota)

Genevier 6,5; recupera tantissimi palloni ma non riesce mai a far ripartire l’azione con precisione e velocità (dal 54′ Gorzegno 6; con l’ingresso in campo dell’ex di turno, Braglia passa al 4-4-2 tentando di sfruttare le sgroppate, spesso infruttuose, del fluidificante mancino nativo di Cuneo con risultati non proprio eccelsi)

Caserta 7; un giocatore sprecato per la serie cadetta. Offre un’ altra grossa prestazione siglando anche un goal, prestazione da capitano vero

Mezavilla 6; partita sufficiente senza grossi spunti che ne risaltino il giudizio

Danilevicius 5,5; ci prova Tomas ma quasi mai è supportato dai compagni. Offre sponde ai compagni per far salire la squadra non risultando, però, mai pericoloso (dal 73′ Bruno s.v.)

Acosty 6; il solito funambolico motorino di fascia, con i suoi scatti brucianti lascia di sasso gli avversari che gli si trovano davanti. Questa volta, però, non trova mai la via della porta

 

Mario Miccio