I sardi con Pinilla vincono con merito,ma sono favoriti dal pessimo primo tempo dei gigliati!Non basta Cuadrado nella ripresa:nei viola tanti bocciati,e Viviano…

 

Rodriguez

Gonzalo Rodriguez(foto goal.com)

Cagliari– Inaspettato e brusco stop per la Fiorentina di Vincenzo Montella(voto 5.5), che esce sconfitta per 2-1 dal Cagliari targato Pulga-Lopez, che si godono invece un bel 7 in pagella. Viola inguardabili nel primo tempo, piegati dalla doppietta del redivivo Pinilla: male la difesa nonostante il reintegro di Roncaglia mentre in attacco Jovetic è costretto ad uscire per infortunio. Discreta la reazione nella ripresa, grazie a qualche cambio azzeccato e ad una maggiore aggressività. Ma il gol di Cuadrado non cambia la sostanza: la Fiorentina perde meritatamente e resta a 51 punti. Il sogno terzo posto è ora lontanissimo, molto meglio cercare di salvaguardare la zona Europa League. Per i sardi, costretti a giocare senza pubblico, arrivano tre punti preziosissimi e Cellino trascorrerà di certo una Pasqua serena e gioiosa. I 38 punti finora conquistati sono ormai una garanzia per la salvezza e, con tutte le difficoltà di questa tribolata stagione, si può quasi gridare ad un autentico miracolo sportivo.

Ed ora le pagelle “pasquali” dei calciatori della Fiorentina impiegati col Cagliari:

Emiliano Viviano, voto 7: è lui che tiene in piedi la baracca quando tutta la Fiorentina cercava il gol del 2-2. Il Cagliari in contropiede è micidiale e il portierone viola stavolta di esalta su Ibarbo e Sau. Incolpevole sui gol!

Facundo Roncaglia, voto 4: l’argentino rientrava fra i titolari dopo diverse settimane e, francamente, si è distinto solo in negativo! Disastroso sul primo gol, dove è posizionato male e tiene in gioco Pinilla. Per tutta la gara continua ad inanellare distrazioni e preoccupanti sbandamenti.

Stefan Savic, voto 6: il montenegrino non brilla sullo stretto, ma comunque è difficilmente superabile. Dopo il doppio impegno in nazionale, sembra effettivamente stanco ma tuttavia non merita eccessive critiche.

Gonzalo Rodriguez, voto 5: ammonito e in diffida, sarà squalificato contro il Milan. E non è l’unica brutta notizia per l’argentino: sempre in difficoltà e in perenne affanno su Sau e Pinilla

Manuel Pasqual, voto 6.5: il capitano è l’ultimo a mollare e ad alzare bandiera bianca. Non sbanda in difesa ed è spesso pericoloso nelle incursioni offensive. Generosissimo!

Giulio Migliaccio, voto 5.5: nel primo tempo soffre la velocità dei centrocampisti sardi ma, col temperamento di sempre, cerca di tamponare con grinta e mestiere. Prova qualche inserimento, ma non è mai incisivo. Chiaramente l’assenza di Borja Valero si è fatta sentire dalle sue parti.

David Pizarro, voto 5.5: notte buia e tempestosa anche per il cileno: poco lucido e assente in cabina di regia. Viene spesso marcato a uomo e ne esce ridimensionato per tutta la contesa.

Alberto Aquilani, voto 6: il Piccolo Principe sgomita e combatte come può, protestando anche per un calcio di rigore non concesso ai suoi danni.

Juan Cuadrado, voto 6.5: gli impegni e i viaggi intercontinentali con la Colombia incidono solo parzialmente sulla sua prestazione: guizza e scatta finchè non realizza il suo terzo sigillo in campionato, secondo consecutivo. Purtroppo la sua rete è inutile…

Stevan Jovetic, voto 5.5: come sovente accade non è concreto e conclude poco(e male) verso la porta di Agazzi. Tanta corsa, qualche sgroppata e un paio di assist non finalizzati: ma i tifosi pretendono di più! Ci si mette pure la sfiga quando, dopo trenta minuti, è costretto ad uscire per infortunio.

Adem Ljajic, voto 4.5: impalpabile e a tratti indisponente! Non sappiamo se il suo sia un problema psicologico o tecnico: quando non gli riescono dribbling o numeri da campioncino, si impigrisce e diventa un fantasma! Giustamente sostituito…


Marcelo Larrondo, voto 5: ha giocato più di un’ora, ma non ha mai dato segnali incoraggianti: e pensare che la squadra era sotto e aveva bisogno dei suoi gol come il pane. Evanescente!

Luca Toni, voto 5.5: vedere la valutazione di Larrondo, con l’unica differenza che ha giocato di meno…

Mati Fernandez, voto 5: messo dentro quasi per disperazione, si conferma impreciso in zona gol! Resta uno dei pochissimi a quota zero gol in tutta la rosa della Fiorentina!

Tabellino

Cagliari-Fiorentina 2-1

Marcatori: 11° e 38°(rig.) Pinilla, 73° Cuadrado.

Cagliari(4-3-1-2):Agazzi 6.5- Pisano 5.5, Rossettini 6.5, Astori 7, Murru 6- Ekdal 6.5(46° Dessena 5.5), Conti 6(72° Cabrera 6), Nainggollan 6.5- Cossu 6.5- Pinilla 7.5(67° Ibarbo 5.5), Sau 6. Allenatori: Lopez-Pulga 7.

Fiorentina(4-3-3):Viviano 7- Roncaglia 4, Rodriguez 5, Savic 6, Pasqual 6.5- Migliaccio 5.5(61° Mati Fernandez 6), Pizarro 5.5, Aquilani 6- Cuadrado 6.5, Ljajic 4.5(46° Toni 5.5), Jovetic 5.5(31° Larrondo 5). Allenatore:Vincenzo Montella 5.5.

Arbitro: Daniele Orsato della sezione di Schio 5.

Ammoniti: Rodriguez, Cuadrado Pisano, Dessena, Cossu.

Note: gara giocata a porte chiuse.

 

Lucio Iaccarino