Mini rivoluzione dalla prossima edizione della Champions per cercare di rendere merito ai campioni nazionali.

UEFA Champions League  (foto  footyboom.blogspot.com)

UEFA Champions League (foto footyboom.blogspot.com)

E’ difficile poter accontentare tutti e allora la UEFA dopo le lamentele di quest’anno cerca di porre rimedio. Qualche mugugno c’è stato all’atto dell’assegnazione delle fasce di merito per il sorteggio dei gironi di Champions in quanto squadre vincitrici dei rispettivi tornei nazionali  si sono ritrovate in seconda o terza fascia. Il caso italiano è rappresentato dalla Juventus, trionfatrice in patria ma inserita in seconda fascia. La UEFA allora ha ufficializzato, per bocca del segretario generale Gianni Infantino, che dal prossimo anno si cambierà perché “La gente fa fatica a capire perché una squadra che ha vinto il titolo in un paese sia in una fascia più bassa rispetto a quella che è arrivata terza in quello stesso paese“.


La sostanza sarà che saranno in prima fascia le vincitrici dei sette maggiori tornei continentali, Spagna, Inghilterra, Germania, Italia, Portogallo, Francia e Russia mentre dalla seconda alla quarta varrà il famoso ranking. Il tutto dovrà essere ratificato a dicembre da un apposito comitato esecutivo. Di sicuro questa modifica agevola le squadre russe che in questo modo avranno sicuramente una rappresentante tra l’elite europea e potrebbe sfavorire quelle inglesi e spagnole le quali potrebbero capitare nei cosiddetti “gironi della morte”…