La Virtus Francavilla esprime vicinanza al Taranto dopo l’aggressione

Antonio Magrì

Antonio Magrì

Uno scambio cortese di solidarietà fra due società calcistiche della stessa regione. La Virtus Francavilla avversaria del Taranto nello stesso girone di Serie D, ha espresso con un comunicato, la sua vicinanza alla società jonica dopo i deplorevoli fatti accaduti al rientro della squadra rossoblù in città dopo la trasferta di Torre del Greco. Le società calcistiche, dunque, anche a livello dilettantistico si uniscono contro episodi che continuano a inquinare il calcio giocato.

La Virtus stessa ha dovuto affrontare meno di un mese fa un episodio che aveva scosso la compagine del brindisino. Al rientro da Nardò, dopo un incontro di Coppa Italia perso, il bus che riaccompagnava indietro squadra e staff fu colpito frontalmente da una grossa pietra da ignoti che poi sono scappati. Quell’episodio fu sanzionato con una gara a porte chiuse per il Nardò.

Questo il comunicato della Virtus Francavilla in sostegno del Taranto:

La Virtus Francavilla Calcio esprime solidarietà e vicinanza alla società Taranto Fc 1927, alla dirigenza ed a tutti i suoi atleti, dopo la vile aggressione subita di ritorno dalla trasferta di Torre del Greco ad opera di alcuni facinorosi. La società condanna ogni forma di violenza ingiustificata e deplorevole, lo sport ed il calcio devono fungere da ricettacolo di valori sani e genuini come rispetto, correttezza e lealtà. L’ignobile gesto  non va sicuramente ad inficiare la civiltà e la compostezza della gran parte della tifoseria tarantina, sperando che ogni forma di violenza possa essere repressa e debellata per permettere a questo sport di crescere sempre di più“.