Grande attesa per il big match di domenica in Serie D.

Logo Serie D

Logo Serie D

Nel weekend appena iniziato, c’è una partita da segnare con la matita rossa in Serie D: nel girone G, infatti, va di scena il big match tra Grosseto e Viterbese, due squadroni dal passato tormentato. Entrambe sono legate al presidente Piero Camilli, in quale in estate ha deciso di lasciare il Grosseto (club che ha dovuto così rinunciare all’iscrizione alla Lega Pro) ed è rimasto, invece, al timone della Viterbese.

I laziali hanno condotto un mercato da assoluti protagonisti ma in campo le cose non stanno andando come si sperava: i punti raccolti sono solamente 13 ed il distacco dalla capolista Ostiamare è già di 5 punti. I problemi sono arrivati soprattutto in trasferta e probabilmente anche per questo motivo, a Viterbo ci si aspetta un segnale dal match con il Grosseto: proprio il presidente Camilli ha recentemente ammesso che si accontenterebbe di un pareggio. Evidentemente il rischio di un’altra sconfitta lontano dalle mura amiche fa leggermente paura.

I maremmani, invece, sono di ben altro parere. Il capitano biancorosso Pietro Zotti (8 reti in 7 presenze stagionali per il trequartista goleador) si è presentato molto carico in sala stampa, dichiarando che per la partita di domenica c’è un unico risultato a cui il Grosseto deve pensare: la vittoria, che permetterebbe di andare a +7 sulla Viterbese, avversario diretto per la promozione tra i professionisti.

Insomma, l’attesa per questo big match è alle stelle. Il campo dirà chi domenica sera si addormenterà con sorrisi e convinzioni importanti.

Giuseppe Marzetti