Pagato 11 milioni è finora uno dei flop del mercato estivo. Ieri ha rimediato un’espulsione ad inizio ripresa. 

hernanesHernanes non era una prima scelta, non abbiamo mai pensato di aver portato a casa un fenomeno“. Marotta l’ha detto il 23 ottobre, in occasione dell’assemblea degli azionisti della Juve. A quel punto Allegri l’aveva già tenuto fuori contro l’Inter, poi con l’Atalanta, infine col Sassuolo. L’ha rispolverato nel derby dove Hernanes ha iniziato da trequartista, ma di fatto ha giocato quasi tutta la partita da regista: più che sufficiente nel primo tempo, in calo nella ripresa. Sembrava un passo avanti, ieri ne ha fatti due indietro. Piede a martello sulla gamba d’appoggio di Xhaka nel primo tempo: l’arbitro lo grazia. Piedi uniti contro Dominguez nella ripresa: l’arbitro lo butta fuori. E per i 53 minuti in cui era rimasto in campo nessuno spunto da trequartista. Sulle spalle non ha il 10, ma l’11, come i milioni pagati all’Inter quest’estate: in quel ruolo dovrebbe prendersi comunque la responsabilità. Non è un fenomeno, però, e a quanto pare non è neppure il trequartista che Allegri voleva. Del resto lo ha detto anche Marotta. Ed allora perchè Hernanes? Se lo chiedono tutti i tifosi juventini tanto che ieri, al triplice fischio, hanno assalito di commenti la pagina Facebook del club prendendo di mira allenatore ed Hernanes. Il brasiliano è ancora a caccia del primo gol in bianconero e questo la dice lunga sul suo inizio di stagione visto che, nelle passate annate, è sempre andato a segno con una certa regolarità realizzando une media di 6 reti in campionato, coppe escluse. Insomma…profeta si… ma di guai.