La Corte d’Appello cambia la sanzione sulla vicenda calcioscommesse della gara Savona-Teramo.

FIGC (foto dalla rete)

FIGC (foto dalla rete)

La Corte Federale d’Appello-Sezioni Unite, vista la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, rinnovata la propria valutazione nei limiti sollecitati dal predetto Collegio, ha rideterminato in punti 4 (rispetto ai 6 iniziali) la sanzione della penalizzazione per il Savona (e 20 mila euro di ammenda) e in punti 3 (rispetto ai 6 iniziali) per il Teramo (e 20 mila euro di ammenda), da scontarsi nella stagione sportiva in corso.

Inoltre per il Teramo ha confermato la sanzione della revoca dell’assegnazione del titolo sportivo acquisito nel campionato di Lega Pro, girone D, disputato dalla società nella stagione sportiva 2014/2015 e, per l’effetto, del diritto di richiedere l’ammissione al Campionato di Serie B nella stagione sportiva 2015-2016.


Con questa sentenza gli abruzzesi salgono a quota 31 in classifica e scavalcano il Pontedera mentre i liguri salgono a 12 avvicinando la Lupa Roma (penultima) a 16.