Quinta vittoria consecutiva e decimo risultato utile per gli uomini di Palladini che accorciano le distanze dall’Ancona fermata ad Isernia. Teramo ancora inarrivabile

Giordano Napolano

Giordano Napolano

SAN BENEDETTO DEL TRONTO: Una Sambenedettese da dieci in pagella asfalta con quattro gol il malcapitato Luco Canistro che si trova sempre più invischiato nei bassifondi della classifica. I rossoblu conquistano il decimo risultato utile consecutivo ed il quinto hurrà di fila risucchiando ulteriori due punti all’Ancona ora a sole due lunghezze. L’inizio gara è difficile per i padroni di casa che soffrono la freschezza dei ragazzi di Torti i quali vanno per primi al tiro con Albertazzi con Di Vincenzo che blocca senza problemi. Passati i primi momenti di impaccio i rossoblu ingranano la marcia giusta e vanno in vantaggio al 21′: Napolano calcia una punizione dalla sinistra col pallone che incontra la testa di Pazzi che tocca di quel tanto per spiazzare il portiere avversario. Sulle ali dell’entusiasmo i marchigiani si gettano in avanti e vanno vicini al raddoppio con una punizione di Di Vicino che trova Nutricato pronto alla respinta di pugno. La ripresa si apre subito col raddoppio: sono trascorsi solo pochi secondi quando Napolano conquista palla e viene steso nei pressi dell’area da Gabrieli (ammonito). Sul pallone si presenta lo stesso numero sette che fa partire una parabola che passa sopra la barriera e si insacca sul primo palo. Sul 2-0 gli uomini di Palladini danno il meglio di loro stessi e vanno a segno altre due volte prima con lo stesso Napolano (capocannoniere rossoblu con 8 centri) che sfrutta al meglio un cross di Puglia e poi con Oretti che con un perfetto inserimento si fa trovare pronto su uno splendido pallone offertogli da Pazzi.


INTERVISTE POST GARA

Palladini (all. Samb): “Siamo stati bravi a far diventare facile questa partita ma all’inizio loro ci concedevamo pochissimi spazi e abbiamo avuto difficoltà. Stiamo facendo bene ma anche chi ci precede sta facendo bene ma ho sempre detto ai ragazzi di pensare a noi stessi senza guardare gli altri. Questi risultati utili consecutivi danno morale. Questo è un gruppo molto unito e chi gioca poco come Ianni o è arrivato da pochi giorni come Oretti si è inserito benissimo e possiamo solo crescere. Domenica abbiamo una partita difficile a Recanati”.

Napolano (att. Samb): “E’ un bel momento per me. Sulle palle da fermo sia io che Di Vicino siamo molto bravi a sfruttare le occasioni. L’importante è che la Samb vinca poi non è importante chi segna. Non è facile recuperare punti davanti perché ci sono squadre molto attrezzate. Noi dobbiamo continuare a racimolare punti su punti. Sul mio secondo gol è stato molto bravo Puglia a mettermela quasi sulla linea. Voglio dedicare il gol su punizione alla mia fidanzata Sara che mi aveva predetto che avrei segnato”.

 

SAMBENEDETTESE-LUCO CANISTRO 4-0

SAMBENEDETTESE: Di Vincenzo, Bordi, Zazzetta (32’st Falà), Oretti, Nicolosi, Ianni, Napolano, Carteri, Pazzi (35’st Donzelli), Di Vicino (24’st Puglia), Carpani. A disp: Zenga, Gramacci, Voinea, Bartolomei. All. Ottavio Palladini

LUCO CANISTRO: Nutricato, Di Stefano, Valente, Morelli (7’st Vano), Gabrieli, Antonelli (C), Ciaprini, Fazi, Di Matteo, Tarquini (27’st Pompili), Albertazzi (33’ Pedalino). A disp: Terlizzi, Fracassi, Pantaleoni, Del Gizzi. All. Antonio Torti

Arbitro: Calogiuri di Lecce (Lanotte-Falconetti)

Reti: 21’ Pazzi, 1’st, 27’st Napolano, 33’st Oretti

Note: spettatori 2557 (1950 abbonati+607 paganti); ammoniti Ianni, Gabrieli; angoli 3-2; recupero 2’+3’

Enrico Tassotti

————————————————————————————
ULTIMA NOVITA’: aperta la Serie D. Collabora con noi per inserire la TUA SCHEDA CALCIATORE, scrivi a redazione@tuttocalciatori.net
————————————————————————————